Scultura

Nelle mie opere tridimensionali cerco di presentare in modo plastico l’idea di una natura assediata dall’uomo. E’ un rovesciamento della situazione che ha caratterizzato la terra dai tempi dei primi ominidi fino a meno di un secolo fa.
Assemblando materiali artificiali, come la spugna sintetica (schiuma di poliestere), e naturali, come legno e cartone io cerco di presentare questa situazione capovolta dove è proprio l’animale a essere di materia innaturale.
Le mie sculture animali sono spesso racchiuse dentro un contenitore. Una cassetta di legno, una teca di plexiglas o un vaso di vetro li isolano, un po’ come nei diorami che figurano nei Musei di Storia Naturale. Che questa sia una protezione o un’oppressione, la sostanza non cambia.
Daniele Nannini - Via del Campuccio 14 - 50125 Firenze - tel: 39 055 221740 – 340 8528900
Tutti i diritti delle opere che figurano in questo sito web sono dell’autore Daniele Nannini. Qualunque loro utilizzo deve essere concordato con l’autore stesso.